HOME‎ > ‎Le nostre storie‎ > ‎

Orlanda

Ho conosciuto e pratico il Dragon Boat da 13 anni.
Questa felice esperienza sportiva, mi ha aperto un nuovo mondo, mi ha fatto scoprire di me una persona nuova, capace a 58 anni, quando ho iniziato, di partecipare a gare importanti come i campionati italiani, del mondo ed europei. Nelle gare internazionali ero il tamburino ufficiale della Nazionale Italiana. Con grande entusiasmo correvo agli allenamenti che si tenevano sul lago di Bracciano e precisamente ad Anguillara, sede della mia squadra. Durante la terapia di chemio, in inverno e contro il parere dei medici, non ho mai interrotto gli allenamenti. Sono stata accolta nella squadra con affetto, ammirazione e simpatia da giovani che per età potevano essere miei figli. E’ stata tutta una grande scoperta: ho acquistato sicurezza, stima di me stessa, ho incominciato a volermi bene. Con la mia vecchia squadra ho condiviso il divertimento, la fatica, la gioia delle vittorie, ho conosciuto ed accettato il limite delle sconfitte. Lo sport, specie quello di squadra come il nostro, ti apre verso gli altri, impari ad ascoltare in silenzio e con compassione le esperienze altrui, ti metti in discussione, impari la concentrazione e la solidarietà. Stando insieme a contatto con la natura, all’aria aperta, la vita prende i colori dell’arcobaleno e ci si rende conto di quanto vale la pena di essere vissuta.

La Poesia del Tamburino

Pagine secondarie (1): La poesia del tamburino
Comments